restauro

Restauro

Il restauro architettonico è un’attività tesa alla manutenzione, al recupero, al ripristino e alla conservazione di manufatti storici, per valorizzarli e consentirne il riuso, tenendo in debito conto le valenze storiche.
Gli sviluppi attuali prevalenti sono per una conservazione della materia esistente, compatibilmente con le esigenze di carattere strutturale ma anche di conservazione o ripristino dell’immagine storica, sempre ricercando un riuso compatibile degli edifici. Solo il riuso, infatti, garantisce una cura e manutenzione costante dell’opera nel tempo.
Si elencano brevemente di seguito alcuni dei concetti fondamentali del restauro architettonico.
- Destinazione d’uso compatibile – Uso di materiali e tecnologie originali – Ripristino o conservazione del comportamento statico originario – Compatibilità chimica – Compatibilità fisica – Reversibilità – Minimo intervento – Riconoscibilità – Leggibilità – Curabilità – Manutenibilità – Cura delle relazioni con il contesto fisico – Cura nel recupero dei significati e delle relazioni col contesto antropologico – Riconoscimento, salvaguardia e valorizzazione dei caratteri specifici e di unicità dell’edificio storico su cui si interviene